BEVILACQUA SUPERA ABIS PER DECISIONE TECNICA

boxe news

Panoramica europea
Interviste
Libri di Boxe
BEVILACQUA SUPERA ABIS PER DECISIONE TECNICA

Vincenzo Bevilaqua (+11 -0) è il nuovo campione italiano dei superwelters. Presso l'impianto Atlantico Live di Roma, reso caloroso da numerosi spettatori, il ventitreenne romano supera per decisione tecnica il trentasettenne sardo Luciano Abis (+34 -5=1, 16 ko). L'interruzione è avvenuta nel corso della settima ripresa al parere negativo del dottor Bianco, chiamato a verificare il taglio, causato da testata accidentale, con il quale Abis conviveva già dal terzo round.

 

foto Renata Romagnoli, segue fotoservizio completo

 

Una ferita sanguinosa, seguita da una successiva al capo pochi minuti dopo, che ha certamente innervosito lo sconfitto, testimone la penalità ufficiale inflitta per aver colpito il co-sfidante sulla nuca.  Pochi dubbi prima della lettura dei cartellini, Bevilacqua è stato chiaramente il pugile ad andare più volte a segno, anticipando le iniziative dell'avversario con il gancio sinistro seguito nei frangenti migliori dal destro.

 

E' stato un match più scorbutico che spettacolare con le teste spesso a contatto. In questo scenario il vincitore, nonostante l'anagrafe e il curriculum minore, è sembrato paradossalmente il pugile più freddo, astuto e smaliziato. Dal sesto round tuttavia Abis aveva aumentato la pressione togliendo al veloce avversario il tempo per organizzare l'anticipo, il combattimento era quindi appena entrato in una seconda fase tutta da seguire quando è giunto uno stop intuibile.

 

Abis paga probabilmente anche la lunga assenza dal ring (un match dal 2013). Bevilacqua, seguito dal manager Buccioni e dal maestro D'Alessandri alla Phoenix Gym, succede al compagno di scuderia ed allenamento Felice Moncelli che aveva da poco lasciato vacante la cintura.

 

La serata, allestita dalla Buccioni Boxing Team, è vissuta anche di altri cinque match professionistici con le vittorie dei pugili di casa. Pur non brillando il già campione d'Europa Michele Di Rocco (+41 -2 =1, 18 ko) è troppo per il russo residente in Georgia Mikheil Avakyan (+38 -29 =5, 21 ko), una serie di scorrettezze porta l'ospite alla squalifica nel quinto round. Qualche spinta di troppo anche per il georgiano Tornike Tortladze (+11 -12 =1, 3 ko), l'ex campione italiano dei superpiuma Mario Alfano (+10 -0 =1, 3 ko) non si scompone e lo regola nelle sei riprese previste.

 

Vittoria faticosa ai punti per Pietro Aurino(+40 -3, 17 ko) sull' ucraino Vitaliy Neveselyy (+13 -2, 7 ko). Il promettente peso piuma Mauro Forte (+5 -0 =1) supera il georgiano Mikheil Soloninkini (+10 -23 =1, 5 ko), fermato nel terzo round. Vittoria prima del limite anche per Matteo Guainella (+2 -0, 1 ko) sul bielorusso Aliaksandr Usik (+0 -2).

 

RISULTATI :


Titolo Italiano SuperWelter

Vincenzo Bevilaqua (69,1 Kg) b Luciano Abis (69,1 Kg) TD (67-65, 68-65, 68-65)

 

Michele Di Rocco (67,5 Kg) b Mikheil Avakyan (66,1 Kg) VSQ 5R

Mario Alfano (60,5 Kg) b Tornike Tortladze (59,8 Kg) V PTS (58-56, 58-56, 58-57)

Pietro Aurino (98 Kg)  b Vitaliy Neveselyy (08,9 Kg)  V PTS (58-57, 58-57, 57-57)

Mauro Forte (58,2 Kg) b Mikheil Soloninkini (55,3 Kg) TKO 3R

Matteo Guainella (77, 8 Kg) b Aliaksandr Usik (76,5 Kg) TKO 2R

Stefano Fantogini
26/03/2017 – 04.18