BEVILACQUA E ABIS SI CONTENDONO IL TITOLO ITALIANO SABATO A ROMA

boxe news

Panoramica europea
Interviste
Libri di Boxe
BEVILACQUA E ABIS SI CONTENDONO IL TITOLO ITALIANO SABATO A ROMA

Ancora un titolo Italiano da non perdere questo sabato a Roma, nell'accogliente impianto dell’Atlantico Live la "Buccioni Boxing Team" mette di fronte uno dei migliori prospect a livello nazionale ed un già sfidante Europeo in cerca di rilancio. Il ventitreenne romano Vincenzo Bevilacqua (+10 -0) e il trentasettenne sardo Luciano Abis (+34 -4 =1, 16 ko) si contenderanno la cintura nazionale prima conquistata e poco dopo resa vacante da Felice Moncelli.

 

Bevilacqua si presenta alla chance tricolore dopo un background dilettantistico di buon livello e due soli anni da professionista in cui ha incamerato dieci vittorie ai punti. Abis ha debuttato nel pugilato che conta nel lontano 2000, nella lunga permanenza sul ring, sempre tra i pesi welter, vanta alcuni titoli internazionali tra cui quello dell'Unione Europea e un assalto continentale fallito, manca di quel tricolore divenuto oggi obiettivo.

 

Si prospetta un match interessante, nel quale l'aspetto organico può avere la sua incidenza, Bevilacqua non ha mai superato le dieci riprese, dall'altro angolo Abis è tornato tra le sedici corde solo nel giugno scorso dopo ben tre anni di inattività.

 

La freschezze e l’esperienza sono spesso contrapposti nel pugilato, saranno probabilmente le motivazioni  a decidere quale di questi due fattori sarà a prevalere.

 

SOTTOCLOU - La manifestazione include ben altri cinque match tra professionisti con protagonisti i pugili della scuderia di casa opposti ad avversari provenienti dall’ex unione sovietica. 
Conosciamo tutti la storia tormentata di Pietro Aurino(+39 -3, 17 ko), eccezionale talento di Torre Annunziata, una storia che nonostante le quaranta primavere e la lunga inattività includerà ancora il pugilato nella sua narrazione con un ambizioso lieto fine come obiettivo, la prossima pagina è dedicata all'ucraino Vitaliy Neveselyy (+13 -1, 7 ko).

 

Altro pugile al quale non servono presentazioni è Michele Di Rocco (+40 -2 =1, 18 ko),  l’ex campione Europeo dei superleggeri, reduce da una chance iridata giocata in modo deludente,  inizia sabato l’ avventura con il nuovo team composto dal manager Buccioni e il maestro D’Alessandri che ora lo segue alla Phoenix Gym di Pomezia. Il nuovo cammino inizia con il russo residente in Georgia Mikheil Avakyan (+38 -28 =5, 21 ko).

 

Nel resto della serata in scena altri tre pugili romani. Il già campione italiano dei superpiuma Mario Alfano (+9 -0 =1, 3 ko) sarà opposto al georgiano Tornike Tortladze (+11 -11 =1, 3 ko); il promettente peso piuma Mauro Forte (+4 -0 =1) se la vedrà con Mikheil Soloninkini (+10 -22 =1, 5 ko); il neopro Matteo Guainella (+1 -0) incrocerà i guantoni con il bielorusso Aliaksandr Usik (+0 -1).

 

L’ appuntamento è quindi per sabato alle ore 20:00 in viale dell'Oceano Atlantico, 271 D, mentre l cerimonia del peso si svolgerà venerdì alle 16:00 presso la sala congressi di RadioTaxi 3570 (via del Casal Lumbroso 167). Prevista la diretta SportItalia a partire dalle 22:00.

Stefano Fantogini
22/03/2017 – 22.47