Spettacolo a Roma, Ranaldi batte Sinacore e sorprese nel sottoclou

boxe news

Panoramica europea
Interviste
Libri di Boxe
Spettacolo a Roma, Ranaldi batte Sinacore e sorprese nel sottoclou

Emozioni forti per i numerosi presenti al PAlaVespucci (Roma), dove Valerio Ranaldi (+13 -1, 7 ko) difende per la terza volta la cintura nazionale dei supermedi superando Alessandro Sinacore (+13 -3, 5 ko) in un derby vissuto in apnea. I due pugili, entrambi romani, avevano dato vita ad una splendida battaglia già la scorsa estate, c'erano tutte le premesse per una serata memorabile tanto che il pubblico ha risposto in maniera positiva alla riuscita manifestazione allestita dalla RoundZero, al contrario della Tv colpevolmente assente.

 

foto Renata Romagnoli, segue fotoservizio completo

 

Il combattimento è interrotto dall'arbitro Paolucci nel corso del decimo e ultimo round, momento in cui allo sfidante, già contato in piedi nella stessa frazione, è sistematicamente bersaglio dei fendenti del campione senza possedere la lucidità per uscire dalla morsa.

 

Al momento dello stop Ranaldi è in vantaggio sui cartellini ufficiali, merito di una maggiore precisione e incisività, i colpi interni dell'allievo di Di Gianfancesco reclamano il giusto riconoscimento giungendo secchi a destinazione.

 

L'interruzione ci salva da un'analisi del punteggio meticolosa, in quanto il match è tutt'altro che scontato, Sinacore rispondi, infatti, con una mole di lavoro ammirevole e quando nella quinta ripresa inizia a muovere le gambe e girare intorno al rivale sembra poter aver trovato la chiave del successo, prima di rimanere in riserva nel nono round.

 

Come spesso accade in questi casi l'applauso è per entrambi i pugili in quanto un grande spettacolo si instaura in due, ed è ancor più meritato se protagonisti sono due atleti umili come nel nostro caso.

 

Se non bastasse tutto ciò aggiungiamo un sottoclou sorprendente nel quale conoscono la prima sconfitta in carriera due pugili in rampa di lancio come Faraoni e Di Luisa. E' il marocchino di adozione barese Yassine Habachi (+5 -8, 3 ko) a mettere al tappeto Mattia Faraoni (+4 -1, 2 ko) con uno stretto gancio sulla punta del mento nella quinta ripresa, il romano si rialzerà ma senza l'approvazione dell'arbitro a continuare.  
Diego Di Luisa (+6 -1, 4 ko) non riesce invece a scardinare la corazza di Alex Marongiu (+5 -7), il quale porta nei larghi ganci un pericolo costante. Per il pugile laziale una buona conferma dopo il successo di dicembre su Castellucci.

 

RISULTATI :

 

Professionisti :

 

Titolo Italiano SuperMedi

Valerio Ranaldi (76,2 Kg) b Alessandro Sinacore (76 Kg) TKO 10R

 

Yassine Habachi (91 Kg) b Mattia Faraoni (89 Kg) TKO 5R

Alex Marongiu (74,4 Kg) b Diego Di Luisa (73 Kg) PTS 6R

 

Dilettanti :

 

Kg 60 Senior Properzi (Roma Est) b.  Gammaitoni (Jacopucci)

Kg 69 Senior Barilotti (Team Boxe Roma XI) e Carnicella (Audace)- pari

Kg 75 Youth  Turchetti (Team Boxe Roma XI) b. Legnante (Romans)

Kg 64 Elite  Girordini (Team Boxe Roma XI) b. Piroli (Frosinone)

Stefano Fantogini
19/03/2017 – 10.44